UN NUOVO GIOIELLO IN CASA MASO MARTIS

UN NUOVO GIOIELLO IN CASA MASO MARTIS

Siamo a Maso Martis, Azienda Agricola Biologica sulle colline di Trento, dove a primavera tutto prende vita nuovamente: le viti, i fiori, i boschi, la biodiversità nei nostri vigneti ed anche la cantina non è da meno, riservandoci sempre qualche sorpresa speciale.

Solitamente ogni anno Vinitaly, Fiera Internazionale del vino giunta oggi alla sua 51° edizione, è un’occasione per presentare le nuove annate dei nostri prodotti.

Quest’anno non partecipando direttamente a Vinitaly con lo stand, non abbiamo avuto occasione di presentarveli di persona, ma ci teniamo comunque a farlo attraverso queste righe, sperando di incontrare presto ciascuno di voi winelovers e degustarli insieme.

Quindi, vi starete chiedendo, cosa ha preparato per voi Matteo con il suo sapiente intuito enologico?

Vi do qualche indizio….

  • È una vera prima donna
  • Il suo colore preferito è il blu… ma non un blu qualunque ;-)
  • Ha un carattere fermo e deciso
  • E’ effervescente al punto giusto…

Avete capito di chi stiamo parlando? :-) proprio di LEI, la nostra Riserva speciale Madame Martis Rare Vintage 2007.

Millesimo 2007, che annata unica e particolare! Il meteo lo aveva preannunciato già a metà gennaio, regalando al Trentino una settimana di caldo anomalo con forte vento di Foehn, che aveva fatto salire la colonnina di mercurio  fino a 18°C. L’assenza di nevicate e le temperature medie di 2-3°C superiori alla media fino a primavera inoltrata, hanno fatto il resto: le viti infatti si sono risvegliate dal riposo invernale con circa un mese di anticipo rispetto alla norma. L’estate in compenso è stata regolare, con temperature decisamente gradevoli che hanno regalato uva sana senza sforzo, ma non hanno rallentato il notevole anticipo stagionale. Facendo una ricerca bibliografica, si è scoperto che era dal Concilio di Trento che non si vedeva una vendemmia così precoce: a Maso Martis infatti la raccolta è iniziata con l’uva Pinot Meunier già l’11 agosto, ed è proseguita poi con il Pinot Nero al 14 agosto e con lo Chardonnay vinificato in barriques il 18 agosto. Nonostante la particolare precocità dell’annata, le uve sono maturate in maniera graduale in quanto i giorni intercorsi tra germogliamento e vendemmia sono stati nella media delle annate precedenti e l’estate non eccessivamente torrida ha preservato una buona dotazione acidica. L’uva vendemmiata, sana e integra, vinificata con attenzione e in maniera delicata, ha regalato basi spumanti con un buon estratto e decisamente profumate, presupposti indispensabili per un Trentodoc da lungo invecchiamento.

madame martis 2007 - maso martis

Il tiraggio della base spumante è stato effettuato nel mese di maggio 2008; dopo 9 lunghi anni di invecchiamento e attento remuage, Madame Martis 2007 è stata sboccata nel marzo 2017.

Zona di produzione : collina est di trento, 450 slm

Terreno : limoso, calcareo, ricco di scheletro su roccia rossa trentina

Cuvèe : 70% Pinot Nero, 25% Chardonnay, 5% Pinot Meunier

 Alcol:12,80% Vol

Acidità totale: 7,10 g/l

Zuccheri: 5,50 g/l

Estratto secco netto: 23,00 g/

Che altro aggiungere? Non vi resta che provarla :-D

A presto cari amici,

Maso Martis’ Staff

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>