BUON COMPLEANNO MADAME MARTIS

BUON COMPLEANNO MADAME MARTIS

Posted by articalab on 27 aprile 2018
Category: aggiornamenti, Degustazioni, Eventi, Maso Martis, Prodotti

10 ANNI E NON SENTIRLI!

Antonio e Roberta Stelzer hanno alimentato nel tempo un sogno, quello di realizzare un metodo classico che rispecchiasse la consapevolezza della loro abilità di artigiani dello spumante, cresciuta progressivamente vendemmia dopo vendemmia. Una Riserva di rango, attesa senza fretta, dove l’alchimia delle uve – Pinot Nero, Chardonnay fermentato in legno e una inusuale quota di Meunier – portasse a stappare uno spumante completo, nella sua giusta fase di maturazione.

La prima bottiglia del millesimo 1999 è stata aperta, dopo ben otto anni di sosta sui lieviti, in un evento esclusivo dedicato a questo raro spumante in occasione del Merano Wine Festival edizione 2008.

La Riserva Madame Martis rappresenta la quintessenza del terroir di Martignano, l’espressività di una singola annata portatrice del clima fresco e soleggiato del Trentino e delle sue Dolomiti e da ultimo il segno distintivo di una firma della “casa” spumantistica, che destina il suo massimo sforzo di qualità produttiva in queste bollicine che si nobilitano con il passare del tempo e che sono oggi alla loro decima annata.

Quella del 2008 è stata un’annata dove l’inverno è stato più mite rispetto al rigido andamento stagionale in terra trentina. Il germogliamento delle viti è avvenuto in maniera regolare, con un’ottima fertilità nei primi giorni di aprile. In primavera e nel mese di luglio tuttavia,  le frequenti piogge hanno ostacolato la formazione dell’acino e ridimensionato il peso medio del grappolo.

In campagna si è fatto un lavoro attento di sfogliatura e di areazione della zona del grappolo, così da ridurre i danni da peronospora e botrite. Un bel sole caldo ha riscaldato i due mesi di agosto e settembre, in un momento cruciale per la maturazione ottimale dell’uva. Gli sbalzi termici del periodo antecedente alla vendemmia, con temperature minime notturne che hanno raggiunto anche i 10°C, hanno regalato uve ricche di umori e fragranze.

La vendemmia è iniziata il 6 settembre con il Meunier, il Pinot Nero è stato vendemmiato il 10 settembre e lo Chardonnay il 12 settembre .

Grazie all’enorme sforzo fatto in campagna dai nostri ragazzi durante la stagione viticola e l’accurata cernita in vendemmia, siamo riusciti a lavorare uve sane e integre.

La pressatura delicata e le basse rese di trasformazione ci hanno dato basi spumante profumate e strutturate, presupposto indispensabile per creare un TRENTODOC da lungo invecchiamento.

Il tiraggio del vino base è stato effettuato a fine aprile 2009. Dopo un’attesa di 9 lunghi anni di affinamento in cantina, ogni bottiglia di Madame Martis è stata sboccata a fine febbraio 2018.

Per festeggiare i 10 anni dallo stappo della prima bottiglia di quest’eccezionale Riserva Madame Martis, abbiamo ridefinito lo stile del suo “vestito”, in collaborazione con i magnifici filati 1177, creando un elegante connubio fra oro e blu che richiama le sue iniziali e quelle dell’azienda: MM (Madame Martis e Maso Martis).