L’arte incontra il design

L’arte incontra il design

Posted by on 8 maggio 2012
Category: arte

La società cooperativa Cormo inaugura il progetto di ricerca OPENING ART, volto alla realizzazione di vere e proprie porte d’autore, in cui l’esperienza artistica varca il confine del design, dando vita a oggetti unici e irripetibili, che valorizzano gli spazi del vivere quotidiano.

In questo contesto nasce il progetto “Acquarello su porta” che verrà presentato Venerdì 18 maggio 2012ore 18.00 – 19.00 presso la Rocca Estense di San Martino in Rio (RE).
La società cooperativa Cormo inaugura il progetto di ricerca OPENING ART, volto alla realizzazione di vere e proprie porte d’autore, in cui l’esperienza artistica varca il confine del design, dando vita a oggetti unici e irripetibili, che valorizzano gli spazi del vivere quotidiano.

In questo contesto nasce il progetto “Acquarello su porta” che verrà presentato Venerdì 18 maggio 2012ore 18.00 – 19.00 presso la Rocca Estense di San Martino in Rio (RE).
La società cooperativa Cormo inaugura il progetto di ricerca OPENING ART, volto alla realizzazione di vere e proprie porte d’autore, in cui l’esperienza artistica varca il confine del design, dando vita a oggetti unici e irripetibili, che valorizzano gli spazi del vivere quotidiano.

In questo contesto nasce il progetto “Acquarello su porta” che verrà presentato Venerdì 18 maggio 2012ore 18.00 – 19.00 presso la Rocca Estense di San Martino in Rio (RE).
La società cooperativa Cormo inaugura il progetto di ricerca OPENING ART, volto alla realizzazione di vere e proprie porte d’autore, in cui l’esperienza artistica varca il confine del design, dando vita a oggetti unici e irripetibili, che valorizzano gli spazi del vivere quotidiano.

In questo contesto nasce il progetto “Acquarello su porta” che verrà presentato Venerdì 18 maggio 2012ore 18.00 – 19.00 presso la Rocca Estense di San Martino in Rio (RE).
L’artista è l’amico Davide Benati che con le sue opere riesce sempre ad incantare.. e questa volta lo fa attraverso questa mostra.

Ed è così che l’eleganza delle eteree fiorescenze degli acquarelli di Benati si fonde con tre essenziali porte d’arredo, realizzate con soluzioni tecniche evolute, prodotte in tiratura limitata di 50 copie ognuna, certificate, e numerate.

L’immagine diventa protagonista di questo oggetto dalle linee pure, dove i sistemi meccanici spariscono per lasciare spazio all’opera d’arte.

La mostra resterà aperta fino al al 29 luglio 2012.

L’artista è l’amico Davide Benati che con le sue opere riesce sempre ad incantare.. e questa volta lo fa attraverso questa mostra.

Ed è così che l’eleganza delle eteree fiorescenze degli acquarelli di Benati si fonde con tre essenziali porte d’arredo, realizzate con soluzioni tecniche evolute, prodotte in tiratura limitata di 50 copie ognuna, certificate, e numerate.

L’immagine diventa protagonista di questo oggetto dalle linee pure, dove i sistemi meccanici spariscono per lasciare spazio all’opera d’arte.

La mostra resterà aperta fino al al 29 luglio 2012.
L’artista è l’amico Davide Benati che con le sue opere riesce sempre ad incantare.. e questa volta lo fa attraverso questa mostra.

Ed è così che l’eleganza delle eteree fiorescenze degli acquarelli di Benati si fonde con tre essenziali porte d’arredo, realizzate con soluzioni tecniche evolute, prodotte in tiratura limitata di 50 copie ognuna, certificate, e numerate.

L’immagine diventa protagonista di questo oggetto dalle linee pure, dove i sistemi meccanici spariscono per lasciare spazio all’opera d’arte.

La mostra resterà aperta fino al al 29 luglio 2012.
L’artista è l’amico Davide Benati che con le sue opere riesce sempre ad incantare.. e questa volta lo fa attraverso questa mostra.

Ed è così che l’eleganza delle eteree fiorescenze degli acquarelli di Benati si fonde con tre essenziali porte d’arredo, realizzate con soluzioni tecniche evolute, prodotte in tiratura limitata di 50 copie ognuna, certificate, e numerate.

L’immagine diventa protagonista di questo oggetto dalle linee pure, dove i sistemi meccanici spariscono per lasciare spazio all’opera d’arte.

La mostra resterà aperta fino al al 29 luglio 2012.